mercoledì 21 ottobre 2015

Venditrice

Mio marito ha un'amica di vecchia data.
E' una venditrice nata: di quelle porta a porta; si innamora di un prodotto e parte in quarta.
Martella e tartassa. E' proprio portata per fare la rappresentante e non è da tutti; io la ammiro per questo.
D'altra parte è...strana.
Non ha "i modi"...Che detto da me...
Sabato sera è venuta a cena a casa nostra con la sua famiglia perché dopo l'ultima uscita pubblica ho pensato che fosse meglio vederci tra noi.
Non fa niente di male, per carità! Però le capita spesso di mettere in imbarazzo chi le sta accanto.
Del tipo che al ristorante tira sul conto con il proprietario fin quasi a farsi mandare a quel paese: mercanteggia anche quando non è il caso.
Per non parlare delle divisioni dei conti!!! Metà serata a calcolare mezza bottiglia d'acqua, un quarto di porzione di patatine, un centesimo qui e due lì...
Vabbè, non è questo il punto.
Durante la cena mi dice:
"Fortunata, ho scoperto un nuovo prodotto, innovativo! Sono super eccitata ma ho bisogno di un consiglio, un parere tecnico. Tuo e del Fatalista."
"Bello, di che si tratta?"
"Non ti voglio anticipare niente! Vi posso venire a trovare un pomeriggio della prossima settimana?"
"Senti, di pomeriggio puoi trovare me...ma il Fatalista no!"
Il marito coglie la palla al balzo:
"Fortunata, poi mi racconterai tu!"
Ecco. Incastrata.
"Allora...lunedì e giovedì c'è la piscina della bambolotta...venerdì la donna delle pulizie...sabato e domenica è un'incognita, meglio evitare..."
"Martedì! Posso venire martedì?!"
"Certo, ci vediamo alle 17.00"
Io non so cosa ho pensato. Forse non ho pensato: mi aspettavo una tisana e due chiacchiere fra amiche.
Ieri, ore 17.05, squilla il cellulare:
"Fortunata? Mi stai aspettando vero?"
"Certo!"
"Stiamo parcheggiando e in un attimo siamo da te!"
"Stiamo...siamo?!"
"Sì, sono in compagnia" Click. Chiusa comunicazione.
C'è stata una riunione in piena regola.
Con tanto di presentazione, prove, preventivo (assolutamente non richiesto) e tentativo di estorcere altri nominativi di poveri ignari da torturare.
Il tutto mentre nonnasprint prendeva misure e tagliava il modellino del sacco nanna per la bambolotta.
E mentre tentavo di cucinare la cena per la sera ed il pranzo per l'indomani.
Una sola soddisfazione: la mia nanetta ha urlato e fatto capricci tutto il tempo; saranno andati via con un gran mal di testa.
Non ho comprato nulla; in primo luogo non ero ben predisposta. In seconda battuta non ho ben due stipendi da investire in questa fantastica innovazione!!!
Comunque c'è poco da fare: è meglio star lontani dagli amici del Fatalista...

8 commenti:

  1. Terribile! Ma non ci puoi dire di fantastico prodotto si tratta?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa tu che mi hanno chiesto di non diffondere notizie sul prodotto....per carità! E chi ne ha alcuna intenzione!!! Bah!

      Elimina
  2. Ora sono curiosa di sapere di cosa si tratta (per caso di una specie di sterilizzatore per l'acqua?), ma...
    secondo me riprenderla pubblicamente dicendole che eravate d'accordo di vedervi per darle un consiglio, sarebbe stato meglio.
    Insomma, forse io sono troppo troppo rompiballe, ma le avrei detto, spingendoLI delicatamente fuori dal portone, che approfittarsi di un'amica e del suo preziosissimo tempo che avrebbe dovuto utilizzare per fare altro, non è molto dignitoso, e soprattutto le avrei detto di essere offesa e delusa dal suo comportamento.
    Avrebbe fatto una figuraccia, avrebbe comunque venduto zero, e me la sarei tolta una volta per tutta davanti...

    Maira

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Niente pentole, padelle, coperchi, contenitori...
      Neanche sterilizzatore d'acqua.
      Ma non ti perdi niente, tranquilla!
      Quanto alla venditrice ho idea che passerà almeno un altro anno prima di rivederla...forse al prossimo cambio prodotto...

      Elimina
  3. Fortu.... concordo con Maira! Sei troppo buona tu!
    Capisco che sia un'amica di vecchia data del fatalista che preò intanto se l'è svignata alla grande :)) però.... un po' di buon senso?
    Sono partiti col mal di testa? Se gli hai offerto una pastiglia antidolorifica non ti parlo più!!! :)) :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tisana e pasticcini, niente pastiglia.
      Avrei voluto condire il tutto con il lassativo della bambolotta...ma costa troppo per sprecarlo!!!

      Elimina