mercoledì 6 maggio 2015

Patibolo

"Buongiorno colleghi!"
"Ciao Fortunata!"
"Prima di iniziare questa giornata lavorativa, devo fare una comunicazione di servizio: statemi lontana...puzzo!"
"Ma che dici?!"
"No, seriamente: puzzo di cipolle. Ieri nonnodivano mi ha portato una bustona di sponsali; non volendo intossicare il marito e la bambolotta, mentre loro erano a nanna le ho pulite, lavate e cotte. Ho pianto le lacrime dei prossimi tre anni, ho soffiato il naso decine di volte...ormai era notte ed io ero distrutta...sono andata a letto senza far la doccia...sì, lo ammetto! Stamattina mi son svegliata tardi, troppo tardi per lavare i capelli! Insomma non posso che confessare che puzzo ed è meglio star lontani da me!"
"Sei sempre la solita esagerata!" dichiara con convinzione Lilli.
"Odora le mani..."
"Mmmm" la collega Ina le rivolge uno sguardo interrogativo e lei non può che annuire.
"Ho provato di tutto, non viene via neanche dalle mani! Ora le lavo col sapone dei bagni d'azienda che è praticamente un decapante...no, puzzo ancora...provo a metterci su un po' di crema...niente!"
"Fortunata, rassegnati! Cercheremo di non avvicinarti troppo!"
"Ok! Sto più tranquilla..."
"Smettila di odorarti le mani!"
"Sisì! Va bene, non ci penso più"
Entra il capo.
"Non avvicinarti che puzzo..."
"Cosa?!"
"Puzzo: davvero. Non intendo niente altro che quello che ho appena dichiarato"
"Ehm...il cliente ci ha fatto una visita a sorpresa...c'è una delegazione in sala riunioni..."
"Noooooo! Puzzo di cipolla, sono sull'orlo di una crisi isterica...ti prego non dirmi che devo partecipare all'incontro!"
"Ahahahahah...va bene, se non serve non ti chiamo!"
Due minuti dopo squilla il telefono: "Fortunata scendi!"
Lilli mi fa:  "Fortunata posso darti un consiglio? Non dire a tutti che puzzi di cipolla...poi cerca di stare in disparte e non ti muovere troppo"
Mi sono diretta al patibolo tra gli sguardi compassionevoli dei colleghi.

12 commenti:

  1. Nooo! Vabbè, ma è sfiga! La riunione no!!!! Ma gli sponzali li dovevi proprio pulire tutta la notte? Una santa, un'eroina... la prossima volta a nonnodivano non aprire ;-)
    Sei un mito!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che figuraccia!!! Quando si dice "una vera professionista"...peccato che il mio mestiere non sia quello di cuoca! :-ss

      Elimina
    2. Sei schietta e sincera, ironica!

      Elimina
    3. Grazie!...ma non è che avessi molta scelta! :d

      Elimina
  2. :-ss spero di non trovarmi mai nei tuoi panni... soprattutto per la riunione!!!
    Quanto ai colleghi, sei come me, l'autoironia aiuta!

    Maira

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il capo mi ha fatto posto vicino a lui, dall'altro capo del tavolo rispetto al cliente: l'ho benedetto duecentomila volte!!! :))

      Elimina
  3. A me una volta successe con i peperoni arrosto che possono pure essere peggiori delle cipolle. Li preparai a pranzo con l'idea che il pomeriggio avrei fatto le ferie, poi però mi richiamarono per un emergenza!!!

    RispondiElimina
  4. Puahahahaha la Fortunata puzza!!!! Mi hai fatto morir dal ridere, ci voleva, brava.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti diverti, eh?! Qui non si è divertito nessuno!!! :)

      Elimina
  5. :)) :)) :))
    SEI UNA FORZA!!!!!!!!

    RispondiElimina