martedì 22 marzo 2016

Ossessione

Durante una seduta di massaggi da James Dean:
"Fratello...lo sai che tra un mesetto sarà un anno che sono rimasta incinta per la seconda volta?"...te lo dico perché forse sei l'unico con il quale riesco a parlare di questo argomento e le lacrime pungono continuamente in gola da tanto tempo.
"Questo pensiero ti fa ancora molto male?" Una domanda senza compassione o preoccupazione: solo comprensione; la sola cosa che posso sopportare a riguardo, perché l'inevitabile dolore va accettato così com'è.
"Tanto...sì"
"Eh!...però sei comunque fortunata: hai una bambina splendida, incredibilmente intelligente. Un genietto! Io resto sbalordito a sentire i suoi ragionamenti, mi sembra impossibile che non abbia ancora tre anni!"
Sorrido al pensiero della bambolotta.
E' vero: la mia piccola è stupenda ed arguta; non avrei potuto sperare in meglio, sono orgogliosa di essere sua madre. Ho già tanto...dovrei imparare a gioire appieno di quel che ho e smettere di anelare spasmodicamente a ciò che non potrò mai avere.
E basta anche con le paranoie mensili ogni volta che arriva il ciclo. Non resterò più incinta.
Ecco!
............
Così magari se mi convinco e smetto di pensarci resto incinta per davvero...nooooo, vabbè!

4 commenti:

  1. Mai dire mai. Ma se dire mai portasse fortuna.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E chi meglio di te può capire il mio cervello bacato?!
      :-ss [-(

      Elimina
  2. Io ti abbraccio e, anche se non so cosa voglia dire, capisco la complessità della mente.
    Un bacio
    la effe

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho qualche rotella inceppata, Effe...
      Ricambio il bacio

      Elimina