domenica 2 novembre 2014

Ubriaca in fuga

Dopo essersi incastrata tra il termosifone, lo stendino ed il divano, perché per fare cacca ci vuole una certa intimità ed i luoghi più scomodi sono anche quelli più riservati (per riuscire a tirarla fuori senza farle male è dovuto intervenire il Fatalista), la bambolotta ha deciso di lanciarsi in una folle corsa, conclusasi con una craniata contro il comò della stanza da letto.
Non contenta, ha continuato a scorrazzare per casa, nel suo precario equilibrio da ubriaca, pretendendo di trasportare al seguito oggetti di grandi dimensioni e per giunta pesanti.
Ma se a malapena ti reggi tu, dico io, come pretendi di fare già la traslocatrice di professione?!
Niente, lei non sente ragioni e scappa se tenti di arginarla.
Oggi dichiaro ufficialmente chiuso il capitolo gattonamento.
Inizia quello del nostro crepacuore.



video


9 commenti:

  1. Bambolotta mia che bella con il suo prezioso fagotto rosa...
    ahahaha..quanto mi hai fatto ridere..
    E' vero, quando iniziano a camminare è tutto un sussulto ad ogni movimento...ma poi ci si abitua...
    Ti adoro, anzi vi adoro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' una Peppa Pig gonfiabile, con un peso alla base che la mantiene sempre in piedi...alla Peppa, perché la bambolotta non è ancora dotata del prezioso meccanismo!!! [-(

      Elimina
  2. Bella bambola!!!!!!!!
    Non ti preoccupare Fortunata. Prenderà craniate, sederate, gomitate.... e imparerà a correre sempre più veloce di te! =)) =))
    Comunque, si sopravvive.... Loro felice e contente e noi genitori... beh! un po' meno! :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci ha messo tempo, senza dubbio...ma ora non si vuole fermare più! Si è stancata così tanto da addormentarsi sul seggiolone prima di cena, mentre le preparavo la pastina: un secondo e aveva gli occhi chiusi e la testa penzoloni! :-o

      Elimina
    2. stellina!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

      Elimina
  3. Tenerissimaaaaa!
    Ma che gli vuoi dire? Una grande esploratrice!!! Alla faccia delle coronarie di mamma e papà ;-)
    Baciotti ♡

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' totalmente incosciente dei pericoli! Ora capisco quando mi dicevate che avrei iniziato a correre!!!

      Elimina
  4. Tenera!
    Comunque sì, è arrivato il momento dei crepacuori... e del non potersi voltare neanche un attimo.
    Poi passa, ma molto poi...
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il tempo a mia disposizione è radicalmente diminuito: non la posso lasciare un secondo e lei non ne vuole sapere di stare neanche un attimo seduta!!!

      Elimina