giovedì 26 febbraio 2015

Il nemico

Tanto più odio il grembiulino dell'asilo, tanto più la bambolotta lo ama.
E' un amore viscerale, un attaccamento che sfiora quello per Matilde, la sua adorata orsetta.
Dal mio punto di vista rasenta la follia...
Quando il Fatalista va a riprenderla dal nido lei si rifiuta di toglierlo di dosso e strepita se prova a forzarla; poi arrivano a casa e ricomincia la lotta, fino al momento in cui bisogna metterla a letto per il riposino pomeridiano.
Se si sveglia e lo vede in giro cerca di afferrarlo, di riprenderlo per infilarselo, trascinandosi dietro qualunque cosa a cui sia appoggiato: sedie, attaccapanni, fasciatoio e lampada dell'ingresso (dove lo appendo sulla gruccia a portata di mano per il mattino seguente).
Un paio di giorni fa il marito aveva perso di vista il prezioso oggetto, non riusciva più a trovarlo: la bambolotta l'aveva afferrato, appallottolato e nascosto nel seggiolone, al suo fianco...guai a provare a strapparglielo via!
Ieri la tragedia: lo stavo smacchiando per infilarlo in lavatrice e lei è comparsa al mio fianco, silenziosa come un agente dei servizi segreti:
"Noooooooooooooooo!"
"Ossantapazienza! Che c'è? Che vuoi?...mi hai spaventato, amamma!"
"Dammi, dammi....mmì, mmì, mmì!" e si flagellava il petto indicandosi...
"Lo so che è tuo, amore! Lo sto solo lavando..."
"Noooooooooooooooo! Dammi!"
"Cerca di essere ragionevole: guarda qui...la vedi questa macchia? E' nera...e quest'altra verde? Poi un'altra verde qui e qui...uhhhh...anche qua e qua! Ma ti mando all'asilo o a pascolare?!"
E' partita la sirena: niente da fare, urla a più non posso e nessuna possibilità di farsi ascoltare.
"Va bene, facciamo così: te lo do e lo metti tu stessa in lavatrice...siamo d'accordo?"
Tira su col naso, ci pensa e mi dice di sì.
Bugiarda!
Tiro con la fune: lei da una parte dell'oblò, io dall'altra (con la paura di mollare e vederla cadere nel water). Alla fine gliel'ho strappato dalle mani, non pensavo che la situazione sarebbe precipitata ancor di più: ho sottovalutato le conseguenze!
L'ho dovuta vedere in lacrime sulla porta del bagno a guardare disperata i panni girare, tra una accesso di rabbia e uno di lacrime... per molto, mooolto tempo.
Risultato? Fatica e senso di colpa.
E preoccupazione...sì, perché la bambolotta medita vendetta e non dimentica; si aggira con oggetti contundenti, pronta a colpire il nemico: la lavatrice.


11 commenti:

  1. :)) :)) :)) no comment!!!!!!

    FORTE LA BAMBOLA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedessi come è forte quando batte il cucchiaio di legno sulla lavatrice... :-o

      Elimina
  2. =)) fantastico! Scusa Fortunata, so che non è carino, ma io mi sono scompisciata dalle risate a immaginare la scena!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io quando ci ripenso rido...ma sul momento la mia pazienza è messa a dura prova!

      Elimina
  3. Che scena! Roba da matti! La cucciola è un osso duro, non c'è che dire.
    Un bacio a te

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prende certe fissazioni! Tutta il padre...ovviamente

      Elimina
  4. Meravigliosa 'sta bambina!!!!! Comunque se ti può consolare anche il mio non vuole togliersi il grembiule, più per pigrizia che altro (credo), sta di fatto che ne sporchiamo uno al giorno e ne ho dovuti ricomperare un paio.

    RispondiElimina
  5. Chissà perchè ha questo attaccamento al grembiule. Gliel'hai chiesto?
    Miciomao non ha mai usato il grembiule, ne avevano loro a disposizione quando facevano attività e ci pensavano loro a lavarli, meglio di così!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma così è un'altra storia! Invece io sono costretta a lavare vestiti e grembiuli...
      La bambolotta mi risponde che è suo, non si esprime oltre: diciannove mesi sono pochi per intavolare una discussione...almeno con lei, gli altri bimbi non so quanto riescano ad esprimersi...

      Elimina
  6. Di certo vi darà filo da torcere... Questo è solo l'inizio :)

    Maira

    RispondiElimina