martedì 10 febbraio 2015

Un duro

Tra i vizi che il Fatalista sta facendo prendere alla bambolotta c'è anche quello di mettersela in grembo quando tira fuori la macchina dal garage...lei impazzisce dalla gioia perché è convinta di guidare la sua adorata brum brum...io sono un po' meno felice.
Vabbè!
Quando lo rimprovero e provo a dirgli di essere più severo o meno arrendevole ai capricci della bambina, lui si mette sulla difensiva e si arrabbia.
"Io? Ma che faccio di male...mo' facciamo i sergenti e i generali, la teniamo in caserma e non se ne parla più!"
Poi per un po' prova ad essere più padre che amichetto dell'asilo e si autoconvince che è un duro, che se vuole può riuscirci.
Stamattina:
"Fortunata come hai chiuso la macchina ieri sera? Di muso?"
"Sì, perché?"
"E la bambina?"
E la bambina cosa?!
"Come fa a guidare così? Non posso tirar fuori la macchina dalla rampa con lei in braccio!"
"..."
"Vuol dire che la tiro fuori e la rimetto dentro a retromarcia"
Starà scherzando...c'è una bufera di vento polare in atto, siamo in ritardo...è un'assurdità!
Quando l'ho raggiunto in garage aveva tirato fuori entrambe le auto ma stava rientrando in garage con la sua.
La bambolotta lo ha raggiunto al volante raggiante.

17 commenti:

  1. Il potere delle donne...
    dai Fortu! Mica sarai gelosa ;-pp

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah ah! Avrei l'imbarazzo della scelta: gelosa del marito o della bambolotta?!
      Certo che la piccina è una forza della natura, in grado di sottomettere chiunque con le sue faccette buffe!

      Elimina
  2. ...non ti sarò simpatica, ma tra i miei ricordi più dolci ci sono io in grembo a mio papà... mentre guida per altro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io! Me lo ricordo bene quando "guidavo" sulle gambe di nonnomarziano, in giro...ho solo timore che la bambolotta si possa far male, ma mi mordo la lingua e via!
      Quello che mi sconvolge è il marito: un pigrone che per accontentare una minuscola di un anno e mezzo tira fuori, richiude e ritira fuori l'auto da un garage non proprio comodo...nonostante il tempo, il ritardo.
      Benvenuta, Patalice! Sono contenta di conoscerti!

      Elimina
  3. Si va bhe ma qui si esagera!!!! ;-))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh eh eh, che ci vuoi fare? L'amore fa fare follie!

      Elimina
  4. Le mette la cintura? Almeno le insegna qualcosa di utile

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fanno solo la rampa del garage: per il resto la bambolotta è molto brava e sta sempre legata nel suo seggiolone...e ci vede mettere la cintura anche per fare due metri!

      Elimina
  5. Povera Fortunata! Così ne hai due da allevare e non so chi sia peggio... =)) =))

    RispondiElimina
  6. Con i padri le brutte abitudini sono una garanzia... noi mamme diamo di matto, ma ai bambini restano ricordi meravigliosi. Non mi dimenticherò mai la giornata trascorsa con mio papà quando andammo a comprare un Ciao e lui mi portava dietro. Appena mia madre ci vide mi fece scendere e mai più risalire. È uno dei pochi ricordi che ho con lui...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un ricordo che hai regalato anche a me stasera...grazie! Posso immaginare quanto possa essere prezioso per te.
      Forse le piccole trasgressioni sono importanti quanto una sana educazione: le regole senza eccezioni sono di un altro mondo!
      Un abbraccio fortissimo

      Elimina
  7. Oddio mio... secondo me un po' si rincretiniscono diventando padri... :)

    Maira

    RispondiElimina
  8. È pericolosissimo. Se c'è un corto circuito e l'air Bag si apre, vostra figlia muore.
    Anche mio figlio alla stessa età voleva stare in braccio mentre facevo manovra ma glielo ho sempre vietato spiegando con serenità il motivo. Zero capricci a sentirsi trattato da pari. La sicurezza al primo posto, senza pensare che tanto sono cose rare che capitano agli altri. Il giorno che capita a noi sarà troppo tardi per fare dietrologia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Terribile! Grazie per il tuo commento...talvolta si è superficiali nell'analisi delle possibili conseguenze delle nostre azioni...

      Elimina
    2. Vero, non ci si pensa purtroppo :(
      Io sulla sicurezza sono nevrotica, esagero anche, ma preferisco così piuttosto che rovinarmi la vita per una leggerezza. Ad esempio, non permetto a mio figlio di correre o andare sui giochi se sta mangiando un lecca lecca: se cade con quello in bocca gli effetti sono tremendi!
      Questo non vuol dire che lo tengo sotto una campana, anzi, io con lui ho sempre applicato il rischio controllato, cioè la possibilità di farsi debolmente male nell'imparare a gestire il suo corpo

      Elimina