mercoledì 7 gennaio 2015

Talvolta

C'è stato un periodo della mia vita, quando ero solo una ragazzina, in cui non riuscivo più a trovare un senso. Pensavo: mi prenderò una laurea, lavorerò, mi sposerò, avrò dei figli...e poi?!
Il fatto è che tutte queste cose mi sembravano vuote, prive di significato: erano solo dei passi che mi avrebbero avvicinato alla conclusione ineluttabile.
Sarà stata l'età, gli ormoni, un po' di depressione, la troppa filosofia studiata a scuola: non lo so e poco importa; quel che conta è che nulla riusciva ad entusiasmarmi.
Poi si cresce e si scopre che parole come "lavoro", "amore", "matrimonio", "figli", "vita" non sono mai vuote, sono espressione di un intero mondo, il tuo. Quello in cui finalmente trovi una dimensione.
Però...
Talvolta, quando corro troppo, i problemi mi assillano e non ho più tempo per me, torno la ragazzina di un tempo.
Sono i momenti in cui smetto di relazionarmi col mondo per paura di contagiarlo.

18 commenti:

  1. Ti capisco Fortunata!!!
    Io che credo di averne quasi il doppio dei tuo anni.. diciamo che potrei essere tua madre probabilmente, inn certi momenti mi chiedo "corro corro corro e poi?"
    E poi la vita è questa! Se non corri non arrivi. C'è il lavoro, ci sono i bambini, c'è la famiglia, la casa.... c'è tutto quello che fa parte della nostra vita e anche di più.
    Rallentare ogni tanto per riprendere fiato fa bene. Ma non troppo a lungo!
    La vita va vissuta e non guardata passare. Anche se stanca, anche se costa sacrifici, anche se..,... non abbiamo tempo per noi,
    Non lo abbiamo oggi, in questo momento ma potremmo trovarlo stasera o domani... e stai sicura che lo troveremo. Magari non subito ma quando sarà ce lo godremo appieno!
    Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non corri non arrivi: purtroppo è così!
      Aspetto momenti migliori!
      Un bacione a te, cara Patricia...comunque no, non potresti essere mia madre! :d

      Elimina
    2. Fiùùùùùùùùù! Mi togli un peso allora!!!!!!! :)) :))
      Devo dire a mia figlia che non sono poi così vecchia... ahahhahahaahh

      Elimina
  2. Io non sono sposata e non ho figli (per scelta) ma posso (solo) immaginare che il matrimonio dia delle soddisfazioni a chi lo ha scelto, ma posso anche immaginare che non sia sempre tutto rose e viole. Credo che il matrimonio sia un impegno e ci voglia appunto impegno per far funzionare le cose giorno per giorno con la casa a cui badare, i figli ecc. E immagino che a volte il pensiero vada anche ai progetti personali messi da parte, o a alle cose che si vorrebbe fare e non si può. Ti auguro di riuscire a fare ciò che desideri e riacquistare la tua felicità ^^.
    A presto ... Dream Teller ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì, Dream Teller. Il matrimonio se è riuscito è una soddisfazione ma è un lavoro, un impegno costante per farlo andare avanti bene.
      In questo impegno costante c''è anche il dover rinunciare ad alcune cose in favore di altre.
      Tutto però nella vita non si può avere. :)))

      ps il 26 gennaio noi festeggiamo i 30 anni di matrimonio. Mica bruscolini!!!!!!
      pps e come avrà fatto a sopportarmi così a lungo?????????????????????

      Elimina
    2. Ogni scelta porta qualche rinuncia, ma devo dire che finora mi è andata bene!
      Il sacrificio quotidiano delle donne è più o meno lo stesso per tutte, salvo qualche rarissima eccezione. Insomma sono consapevole di non essere sola sulla barca, ma questo non mi impedisce di affliggermi ogni tanto...sciocca e ingrata...
      Grazie per l'augurio, un abbraccio!!!

      Elimina
    3. Patricia, confessa: il matrimonio è una gran bella invenzione!
      Mi accorgo spesso che è il mio umore ad influenzare negativamente il rapporto e mai il viceversa...

      Elimina
    4. Dipende dai giorni Fortunata... :) A volte sì, a volte... ni
      Più passano gli anni e meno ci capiamo. Sarà che aumentando l'età nostra, i problemi nostri e delle nonne abbiamo sempre meno pazienza.
      Al di là di questo, non vedrei la mia vita diversa.
      Patri, Alex e Vale. Sì! Mi va benissimo così!!!!!

      ps l'uore influenza eccome!!!! Basta essere arrabbiati per il lavoro che subito si ripercuote sulla copia. Normale! L'importante è superare.

      Elimina
  3. Ti capisco benissimo... Anch'io a volte mi faccio delle domande sul mio ruolo di donna, presente e futuro... Si è un po' apatici delle volte, ma io credo che in ogni caso la vita sia interessante nelle sue mille sfaccettature, anche se a volte noi non le percepiamo...

    Maira

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è interessante anche se dura...qualche pizzicotto e si ricomincia la marcia...

      Elimina
  4. Non voglio tediarti, Fortunata, con la faciloneria del " è per tutti così'", ma anche nei luoghi comuni cìè un fondo di verità.
    I momenti di dubbio e di crisi arrivano, poi qualcosa, di bello speriamo, ma anche di brutto, purtroppo, li mette in fuga e prende il loro posto,lì al centro del nostro essere, perché è nell'alternanza di agitazione e bonaccia che vive il mare dell'esistenza (...bella frase, però, ti piace?, se non altro ti distrae dai pensieri neri...o grigi:))
    Fata C

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bella frase! E' tua?
      E' la risposta alle mia domande di adolescente inquieta...

      Elimina
  5. Trova un po' di quel tempo per te. È necessario per non sentire che scompari sotto i pensieri, l'ansia, i problemi. Se ti perdi è più difficile tenere tutto insieme. I momenti no servono anche a rimetterci in contatto con la parte più profonda di noi stessi, a ricordarci quello di cui abbiamo bisogno e a ritrovare un equilibrio. Ascoltala.
    Un abbraccio forte forte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, come sempre.
      Ho perso ogni mio "angolino": devo riappropriarmene pian piano...

      Elimina
  6. Futuro incerto....presente difficile...passato...andato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E meno male che c'è l'incognita del futuro!!!

      Elimina
  7. Essere mamma e "vivere" è molto bello ma anche molto faticoso e alla fine siamo costrette a vivere di corsa! Non chiuderti siamo in tante a correre e a "perderci" Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Elena!
      Grazie per le tue parole...ricambio l'abbraccio!

      Elimina