mercoledì 21 maggio 2014

Baci a Gesù

Nonnamanager si prende il merito di qualunque cosa faccia la bambolotta.
Batte le manine...gliel'ho insegnato io!
Dice mamma...gliel'ho insegnato io!
Dice papà...gliel'ho insegnato io!
Fa "le manine laboriose"...gliel'ho insegnato io!
Rotola...gliel'ho insegnato io!...
Il Fatalista la sfotte e le fa il verso: "Madòòòò! La bambina respira...gliel'ho insegnato io!"
Però è vero che le si dedica tutti i giorni, ripetendole ossessivamente le stesse cose finchè la bambina non la imita o non impara; diciamo pure che la esaspera fino a che, non sopportandola più, decide di accontentare la nonna purché la smetta!
Questo è il periodo dei bacini.
"Bambolotta dai i bacini: bababa! Vedi, così...metti la manina sulle labbra di nonna, vedi come faccio io...su, dai i baci a Gesù!" così dicendo, prende il crocifisso appeso ad una collana che porta al collo e la porge alla nipotina.
La bambolotta ha imparato a dare i bacini a Gesù. Solo che se le chiedi di mandare i baci, lei ti fissa il collo in cerca del crocifisso e se non ce l'hai non se ne fa niente.
Ma nonnamanager non è contenta del risultato, vuole la perfezione; così continua a chiederle questi benedetti bacini.
Oggi la bambolotta s' è stufata: ha preso il crocifisso con tutta la forza che aveva e ha cercato di metterlo sulla bocca della nonna a dire baciatelo tu!
Ho sentito nonnamanager che diceva con voce rotta:
"Stavi strozzando nonna con Gesù...!"
Inutile dire che il Fatalista avrebbe approvato.

2 commenti:

  1. :)) sei troppo simpatica.
    Grazie per essere passata dal mio blog.
    Ti seguirò con piacere;-)
    Viviana

    RispondiElimina